Il Canto dell’ Anima

Il 29 di Maggio alle  14.00, il Centro Yoga Namaskar di Savona, ha l’onore e il piacere di ospitare, la nota cantante internazionale Hayet Ayad, che terrà una sessioni ISMA (Identità Stellare Magnetica dell’Anima).

Hayet Hayad2

Hayet  Ayad, ha cantato in molte parti del mondo, interpretando un repertorio che attinge dalle tradizioni orali dalle tre religioni Abramiche (ebraica, cristiana e musulmana).  Ad ascoltarla sembra di  udire un antico linguaggio che, arriva inalterato a noi,  dai confini della storia.

Il messaggio che trasmette e quello dell’amore e della fratellanza cha accomuna ogni cultura e popolo e va al di la delle barriere mentali individuali.

Hayet Ayad è di origine Cabilida, il suo percorso artistico è ricco di successi e riconoscimenti. Tra le numerose tappe della sua carriera: nel 1991 con Jean-Paul Linder, ha avviato la creazione del Festival Internazionale “Voci e Strade Romane” a Strasburgo.
Viene proclamata voce dell’Anno nel 1997 dalla Spedidam, nel registro della World Music and Traditions.
La Fondazione Alsazia nel 2001 le conferisce il premio performer dell’anno. Nel 2002 invitata negli Stati Uniti da  Joel Cohen per la registrazione di “Cantigas” si esibirà in un tour che durerà due anni.

Nel 2007 la sua ricerca musicale la porterà a creare lo spettacolo “Canto dell’Anima”, che presenta un assolo accompagnato da una colonna sonora.

Dal lavoro con il Canto dell’Anima, nasce ISMA, sessioni di gruppo di un ora circa, con un numero limitato di partecipanti (15 o 20).  Nelle sedute ISMA, la libera vibrazione sonora del canto di Hayet, collega il corpo fisico e quello astrale, nel codice di fondo dell’anima del partecipante. Le note, diventano vibrazioni e l’anima pulsa nel suono e nella luce, per trasmigrare nelle dimensioni superiori.
Chi ha provato quest’esperienza dichiara che si ha la sensazione di “ritornare a casa”

Hayet dice “La mia anima diviene canale per cantare e aprire le porte di connessione con il potenziale divino delle anime”.

ISMA è la porta per ritrovare i codici vibratori e sonori delle dimensioni superiori, per riconnetterci con il nostro universo interiore. Questo favorisce l’equilibrio nella nostra vita, stimolando il potenziale creativo dell’anima affinché tutto si possa manifestare nella vera sincronica sintonia della vita.

Om Tat Sat