La Notte di Shiva

Maha Shiva Ratri è tra le più sentite feste religiose induiste, celebrata in onore del dio Shiva,una delle tre divinità della trimurti induista con Vishnu e Brhama.

Shiva

Maha Shiva Ratri, ricorre nella 14° notte dopo la nuova luna nel mese indù Phalung, che corrisponde ai mesi di febbraio e marzo.

Durante questo giorno i devoti a Shiva osservano il digiuno e celebrano rituali votivi al Lingam, attributo del dio Shiva. Il giorno successivo fra i membri del culto Lingaya (Sud India) si usa recare doni al proprio Maestro spirituale.

Ci sono numerose leggende attribuite a questa festa, la più popolare si riferisce al matrimonio tra Shiva e Paravati. Un’altra attribuisce il Maha Shiva Ratri alla creazione della danza  primordiale della preservazione e della distruzione, “Tandava”.

Il Maha Shiva Ratri è considerato di buon auspicio per le donne. Le donne sposate pregano per il benessere del proprio consorte, le donne in cerca di marito, lo invocano per trovare un compagno come il dio Shiva che è considerato essere il marito ideale.

I devoti, credono fermamente che la sincera devozione al dio Shiva durante il Maha Shiva Ratri, assolva una persona dai suoi peccati e lo liberi dal Samsara, il ciclo della nascita e della morte.