Srila Prabhupada

prabhupada_4

Colui ai cui piedi siedono i maestri

Sua Divina Grazia A. C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada, non era mai stato all’estero, in India aveva scritto tre libri e iniziato un discepolo, ma aveva una missione da compiere affidatagli anni prima dal suo maestro spirituale  Bhaktisiddhanta Sarasvati Thakura, quella di diffondere il messaggio millenario di Krishna nel mondo.

Nel 1965 a 69 anni di età, lasciava l’India su una nave mercantile, dove gli era stato offerto un passaggio per gli Stati Uniti. Aveva solo una valigia, un ombrello e una scorta di cereali secchi. Qualche mese dopo approdava a New York con  40 rupie circa 8 dollari e tanta forza devozionale nel cuore.

Nei seguenti dodici anni avrebbe fondato una delle realtà spirituali più importanti della fine del XX secolo, il movimento Hare Krishna (ISKCON), inaugurando più di 200 centri di bhakti yoga in tutto il mondo, iniziando migliaia di devoti e pubblicando più di sessanta libri tradotti in 40 lingue. Srila Prabhupada diventò un’icona degli anni 1970, riuscendo a coinvolgere personalità di spicco come Allen Ginsberg ed i Beatles. I 69 anni trascorsi prima non erano altro che la preparazione per quello che avrebbe realizzato dopo. (altro…)