Prima di eseguire qualsiasi tecnica yogica di pranayama (prana = soffio vitale; yama = controllo) per ottenere dei risultati ottimali è indispensabile seguire i seguenti accorgimenti.

  • Lo stomaco deve essere assolutamente vuoto, non si può praticare gli esercizi di pranayama con del cibo nello stomaco, questo ci procurerebbe vomito e nausea.
  • Le viscere devono essere libere e rilassate, quindi se si ha necessita  evacuare prima di eseguire le pratiche.
  • La postura dev’essere con la colonna vertebrale eretta, gli occhi sono chiusi e la mente deve rimanere sveglia per tutta la pratica. Ci si può sedere su un cuscino od una coperta in sukasana (gambe incorciate), oppure se si hanno problemi alle articolazioni anche su una sedia sempre mantenendo la colonna eretta.
  • Si consiglia di praticare la mattina presto o dopo il tramonto, perché sono i momenti  più carichi di energia vitale ma anche quelli più calmi del giorno, sempre che si abbia la fortuna di vivere in posti tranquilli, vicino alla natura.
  • Le tecniche di pranayama vanno eseguite con una certa regolarità iniziando con 10 minuti al giorno, per estendere gli esercizi a 15 minuti e se si ha il tempo anche oltre.
  • Il luogo dove si esercita la pratica di pranayama dev’essere pulito, arieggiato e silenzioso. E’ suggerito praticare ovunque vi sia acqua corrente, perché essendo ricca di prana, rilassa e purifica le Nadi. Lungo le sponde di un fiume, ai piedi di una cascata, sulle rive di un lago o del mare sono i luoghi ideali.
  • Per non procurare seri danni al corpo e alla mente è raccomandato non superare le proprie capacità respiratorie.
  • Fondamentale è praticare queste tecniche sotto la supervisone di un Maestro di Yoga, per non incorrere in seri rischi per la salute.

Le tecniche di pranayama vanno esercitate con cautela e disciplina, devono andare di pari passo con lo stile di vita yogico indirizzato delle pratiche di Yama (le adempienze) Nyama (Le osservanze).

Se non si eseguono le pratiche correttamente possono risultare inefficaci o causare danni al corpo e alla mente.

Om Tat Sat